SUPERBONUS IMMOBILIARE E NUOVI PROCESSI ATTUATIVI

reFrame: Intervista al dott. Alessandro De Biasio - AD Gabetti Lab

Apriamo il nostro editoriale parlando di reFrame,

[…] associazione di divulgazione culturale nel mondo del Real Estate reFrame Digital, con un’intervista al dott. Alessandro De Biasio, AD di GABETTI LAB sul tema:

Nuovi scenari e servizi tra riqualificazione, efficientamento immobiliare e sostenibilità.

reFRAME affronta i nuovi scenari e servizi di riqualificazione, efficientamento immobiliare e sostenibilità, presentando l’esperienza di Gabetti Lab che ha impostato un serio e strutturato programma di interventi a 360 gradi, per cogliere anche l’opportunità del Decreto Legge in merito al superbonus 110%.

E’ interessante poter contare su punti di riferimento ben organizzati in un ambito molto complesso che può spiazzare il “comune” cittadino proprietario vanificando ogni buona intenzione di riqualificare il “parco” immobiliare cittadino.

Molto importante in questa direzione la sensibilizzazione dei piccoli proprietari ad usufruire di questa opportunità nei dovuti modi e senza però pensare che tutto sia completamente gratuito e a carico della collettività sociale – lo Stato.
Piuttosto come dice l’amministratore delegato di Gabetti Lab, Dott. Alessandro De Biasio, creare un network di professionisti e imprese competenti che possano fungere da problem solver per la massa critica dei proprietari refrattari all’
efficientamento immobiliare. Tre i principali assi di azione:

  • INNOVAZIONE: Approccio innovativo ai nuovi bisogni complessi dell’ambiente, della gestione di un immobile e del suo impatto sulla compagine sociale. Innovazione di competenze e di filiera qualificata.
  • VALORE: Ruoli di servizio sempre più elevati, garanzia standardizzata nella qualità a livello di progettazione, artigianalità e infrastrutture erogate da multinazionale integrate nel network.
  • SOSTENIBILITÀ: Non solo ambientale ma anche e soprattutto portabilità degli investimenti accompagnati da una scrupolosa verifica delle opportunità, analisi di fattibilità tecnica e finanziaria e sgravio delle procedure burocratiche.

reFRAME intravede un progetto “etico” di medio-lungo termine, atto a rappresentare una grande opportunità per un cambiamento epocale strutturale, abitativo, sociale e di ottimizzazione energetica. Non solo tutto questo migliora anche la salute dell’individuo e il suo conseguente benessere personale ed abitativo, che non può che spingere i futuri assetti sociali a nuove scelte nella ricerca di abitazioni e luoghi in cui lavorare o persino rilassarsi e divertirsi.

Una grande scommessa che va giocata in squadra e pienamente consapevoli delle opportunità ma anche dei suoi limiti di filiera a partire dai finanziamenti, dalle possibili detrazioni e dagli interventi inerenti a quanto previsto dai protocolli di sostenibilità e sviluppo dei territori in cui sostenere le riqualificazioni.

Una questione principalmente di vision. – Saper individuare le reali opportunità è il primo passo di questo lungo processo che vedrà nascere una maggiore collaborazione tra enti pubblici e privati e dove la proprietà immobiliare non sarà solo considerato cespite tassabile ma un bene e un valore per tutta collettività sociale, da curare, preservare nel tempo e migliorare per assicurare standard di efficienza gestionale sempre migliori e quindi a basso costo di esercizio.

Qui l’intervista completa.

0
Tu cosa ne pensi?x

Principali tendenze del mercato immobiliare post-pandemia
close

Non dimenticarti

di Voice Estate.

Resta in contatto

Non inviamo spam! Leggi la nostra Informativa sulla privacy per avere maggiori informazioni.

0 0 votes
Article Rating
Subscribe
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments